Aruba, evasione di marzo

Oggi la sparo grossa e parto per un viaggio mentale, perfetto per un mese come marzo, perfetto in giornate come oggi dove il freddo invernale non vuole mollare la presa: oggi parto per Aruba, Antille Olandesi.
Tra cactus, fenicotteri e onde perfette per il surf, Aruba offre svariati paesaggi interessanti fruibili tutto il tempo dell’anno: Aruba infatti è chiamata “Happy Island”, isola felice, dove splende sempre il sole.

Cosa visitare

Aruba offre spiagge immacolate come Malmuk beach, Eagle Beach, Palm Beach e Arashi Beach.
Su alcune spiagge depongono le uova le tartarughe marine, le zone sono ben delimitate, ma attenti a dove mettete i piedi!

Attività ed escursioni

Prendere il sole in mezzo ai fenicotteri di Reinassance Island non è l’unica attività alternativa al surf, che si pratica tantissimo e di cui troverete scuole soprattutto nelle zone di Dos Playos, Boca Grandi Beach e Palm Beach, dedicate al più tranquillo sup.
Per chi ama le immersioni, le acque sono ricche di relitti: consigliatissima agli amanti del genere una nuotata all’Antilla. Ci sono anche barche con il fondo trasparente che permettono di scoprire il fondale anche a chi non ama immergersi.
Per chi vuole perdersi in una passeggiata con un cambio di scenografia che lascia senza fiato, Aruba offre la Fontein Cave, che nasconde pitture rupestri oltre ad una piscina naturale ed il parco Nazionale Arikok (11$ per persona), dove scoprire flora e fauna tipiche dell’isola. In zona c’è anche un santuario dedicato agli asinelli selvatici, che una volta sostituivano le auto ed oggi sono a rischio estinzione.

mappa-aruba

Cosa assaggiare

Grill in spiaggia, gamberoni, mahi mahi…il pesce non manca! I prezzi variano a seconda della location, da 10$ a piatto fino a salire per combinazioni più complicate. Da non perdere anche la frutta, in particolare la papaya, ed i piatti a base di zucca, alimento molto coltivato sull’isola. Infine il Pisca has crioyo, a base di verdure e pane ed il Keri keri, una sorta di filetto bollito con verdure e poi saltato.Aruba, quanto mi costi?

Ho analizzato i voli da Bologna, simulando una prenotazione con un paio di mesi di anticipo: se siamo disposti ad un paio di scali, il prezzo è di 620€ a persona. Se vogliamo stringere i tempi di volo , il prezzo è di circa 850€. Partendo da Milano, la situazione cambia: il volo della medesima durata del più costoso che avevo individuato ora scende a 600€ e ci permette, con un solo scalo, di atterrare ad Oranjestad.

Qui scatta la vostra valutazione: trasporti fino a Malpensa, eventuale parcheggio…che cosa vi conviene?

Per quanto riguarda gli hotel, ce ne sono per ogni tasca e per ogni necessità: dalle palape super romantiche dai prezzi proibitivi ai bed and breakfast. Simulando le stesse date che ho selezionato per il volo, scelgo un hotel su Palm Beach con buone recensioni e colazione, acesso alla spiaggia, wifi e parcheggio inclusi per circa 900€ in due. Si trovano hotel e appartamenti anche a meno, ma scelgo una posizione comoda alla spiaggia che mi permetta di oziare in libertà se non ho voglia di spostarmi.

Altra valutazione da fare: mi conviene acquistare un pacchetto completo con un sito come Expedia che a volte propone valide combinazioni? Tenete sempre presente che Expedia richiede il saldo immediato mentre con Booking.com, selezionando un hotel che permette questa tipologia di pagamento, potrete farlo in un secondo momento, questo non dimezza le spese, ma le alleggerisce.

Detto questo, Aruba vi aspetta! Vuoi una mano ad organizzare il tuo viaggio ad Aruba? Scrivimi!

[La foto di copertina è di  David Troeger on Unsplash icone Designed by Macrovector / Freepik]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
30 − 27 =