California, Arizona, Utah e Nevada nelle orecchie

La musica che accompagna un viaggio non può essere sempre e solo casuale. Quest’anno, con il primo on the road della nostra vita, io ed il mio autista nonchè compagno di vita ci siamo trovati davanti all’annoso dubbito di scegliere quali dischi portarci per accompagnarci nei 5000km di strada da percorrere. La musica non è mai abbastanza, a volte ci sta alla perfezione, a volte, il silenzio che incontri in certi posti è un milione di volte meglio di qualsiasi nota.

Qui, una breve playlist dei pezzi secondo me essenziali per questo tipo di viaggio, nelle zone del grande ovest americano, che include posti sperduti sì, ma anche qualche tappa in città.

La terra rossa che ti circonda ha un solo suono: Red hot chili peppers – Scar Tissue
La forza delle parole oltre le sbarre: Jonny cash – Walk the line
La strada deserta che ti implora di pestare sul pedale nonostante i limiti di velocità: Gaslight Anthem – 45
Quando si entra in città, finestrino giù e braccio fuori: Bran Van 2000 – Drinking in LA
Una salita sulla mitica collina: Weezer – Beverly Hills
Le curve si snodano dolci e la musica ti accarezza, come fosse un’onda: The Thrills – Big Sure
Venice Beach, con i suoi surfisti e negozietti: Yellowcard – Ocean avenue
I paesini di passaggio, dove si dorme per risparmiare, non ci sono turisti e i ristoranti chiudono presto: The Dead South – In hell I’ll be in good company
Le onde che sbattono: The Vaccines – Aftershave Ocean
Seduta sull’orlo del Grand Canyon, guardando un’alba perfetta dopo la notte più stellata di sempre: White Buffalo – I’m the light
[Se vuoi ascoltare la playlist, la trovi al link di Spotify. Buon ascolto! Photo by Eric Nopanen on Unsplash]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
30 − 3 =