Madeira, una settimana a spasso per l’isola

Sono ormai anni che punto Madeira, me l’hanno raccontata in pochi, non capisco se è sottovalutata o troppo fuori mano rispetto alle solite rotte estive. L’arcipelago di Madeira fa parte della Macaronesia, le “Isole fortunate” che appartengono a Portogallo, Spagna e Capo Verde.
Una amica mi ha chiesto una mano per capirci di più: l’isola portoghese è particolare, ma tutto sommato offre soluzioni semplici e gestibili in autonomia. Pronti per partire?

Cosa visitare

Funchal è sicuramente una meta da visitare, senza dimenticare di ammirarla dall’alto con la funivia che vi porterà al Giardino botanico. Anche il mercato della città merita una visita, insieme al centro storico ricco di locali e tradizione portoghese, ed al lungomare.
L’isola presenta alcune zone balneabili, tra cui Doca Do Cavacas (vicina a Praia Formosa) e Porto Moniz, vere e proprie piscina naturale. Altre coste potete dimenticarle per l’attività maritittima: l’oceano la fa da padrone qui! Diverso il discorso su Porto Santo, l’isola vicina, raggiungibile in traghetto in circa tre ore, per godere della spiaggia di Vila Baleira e Ponta da Calheta. Inoltre, passeggiare a Jardim do Mar, tornando verso Funchal, da non perdere le vedute sulle Ilhas Desertas (le isole deserte) a Ponta do Garajau, e un favoloso panorama della baia dal belvedere di São Gonçalo.

Attività ed escursioni

Madeira mi ispira da sempre per il suo verde, il suo clima tropicale e la valanga di passeggiate ed escursioni che si possono fare per visitarla.
Dalla salita al Pico Ruivo ed Arieiro, alla più semplice Levada del Caldeirão Verde, l’isola offre passeggiate per tutti i livelli di preparazione. A Levada una passeggiata semplice ma da non perdere è la Levada do 25 fontes, costellata di cascate e di alberi secolari. Ci sono anche semplici viewpoint, come quelle dentro al Parco Natural do Ribeiro Frio (passeggiate Passeggiata Caminho dos Balcões Path e Levada do Furado), o Eira do Serrado per vedere Currals del Freiras dall’alto raggiugibili anche in auto. Altra visuale interessante quella offerta dalla funivia di Santana, oltre alla discesa, piuttosto impervia e scoscesa (non adatta a tutti) verso Ponta de Sao Jorge.
Speciale anche la visita alla selvaggia e primitiva foresta di Laurisilva.
Imperdibile il trekking a Capo San Lorenzo. Passeggiata di difficltà media, senza ombra, leggermente esposta. Consigliatissimo il costume da bagno!

Perfette per il surf e bodyboard le zone di Ponta Pequena, Lugar de Baixo e São Vicente se siete all’inizio della pratica.
Infine, se siete amanti del whale watching, non dimenticatevi di dedicarci un momento, è una zona di grande passaggio dei grandi cetacei (la compagnia Lobosonda offre sia gite in barca che snorkeling con i delfini, da 44€ per persona in su).

madeira

Cosa assaggiare

Ci sono varie specialità isolane da non perdersi: l’espetada da Madeira, uno spiedone di carne servito con verdure ed una salsa particolare, pesce spada con banana, Bolo de Caco, un pane tipico salato che si può farcire con vari ripieni, cotto sulla pietra, il Milho Frito, simili a crostini di con erbe e salse. Per chiudere con dolcezza, Bolo de Mel, torte con zucchero di canna, e frutta locale:divertitevi a scoprire qualcosa di nuovo al Mercado dos Lavradores di Funchal! Per gli appassionati del vino, da assaggiare con vidodi Madeira, dolce o secco, adatto ai dessert o agli aperitivi.

Madeira, quanto mi costi?

Madeira e Porto Santo si possono visitare tutto l’anno ma il perido migliore per visitarle è l’estate, non aspettatevi però un mare caldo ed accogliente, a meno che non andiate tra agosto e settembre. Preparate una valigia pronta a tutti i venti e le temperature che potrete incontrare!
Da Bologna, a seconda del periodo che scegliamo ed i tempi di prenotazione che abbiamo, vanno da 320€ a 440€ con uno scalo, restando sull’isola una settimana. Da Milano i prezzi si abbassano leggermente, sempre da valutare se conviene spostarsi su questo aeroporto (trasporti fino a Malpensa, eventuale parcheggio…che cosa vi conviene?).
Per quanto riguarda le zone, rimarrei sulle zone di Funchal, Jardim du Mar, Porto Cruz o Seixal, le zone che vi consentono di esplorare semplicemente l’isola di giorno e avere qualche ristorante comodo la sera senza dover riprendere la macchina. (Sì, vi servirà un’auto! Scoprite l’isola in tutte le sue parti e sfaccettature!)
Prenotando per tempo, a seconda delle zone (ho simulato Funchal), per una settimana vanno da circa 150/200€ a camera fino ad hotel con servizio All Inclusive o piscina privata. Consiglio solo di muoversi per tempo perchè gli hotel non sono infiniti e vi assicurerete di avere maggiore scelta.
Detto questo, Madeira vi aspetta! Vuoi una mano ad organizzare il tuo viaggio a Madeira? Scrivimi!
[La foto di copertina è di Adam Smigielski on Unsplash icone Designed by Macrovector / Freepik]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
28 − 14 =