Il ritorno del Nettuno a Bologna

Oggi è una grande giornata per Bologna: il Nettuno si libera definitivamente delle impalcature che lo hanno sorretto negli ultimi mesi durante il suo restauro.

Non vedo l’ora di ritrovarlo, domani non appena mi sarà possibile tornerò al suo cospetto, felice di rivedere un amico che è stato via per un po’.

Per chi durante le feste passerà per Bologna, il Nettuno è un personaggio da incontrare assolutamente, sarà facile da trovare, vicino a Piazza Maggiore, esattamente tra la Sala Borsa e Palazzo Re Enzo.

Questa zona è centrale ed è imperdibile, se dedicate qualche ora alla mia città: non potete passare da Bologna e non vedere il suo cuore! Cominciate ad esplorare da qui: ci sono un sacco di cose da vedere, vicoli in cui perdersi, ristoranti in cui assaggiare, negozi in cui fare shopping per tutte le tasche…

C’è anche un piccolo gioco/segreto legato al Gigante (nomignolo tutto bolognese): quando la vedrete, vi accorgerete che non è propriamente dotato…ma chi l’ha costruita ha voluto giocare con l’osservatore. Di fronte, infatti, le proporzioni non sono soddisfatte ma aggirandovi alle sue spalle, in un punto non ben preciso (o forse sì…ma il gioco sta proprio nel trovarlo!) sul lato del pavimento davanti alla Sala Borsa un gioco prospettico renderà giustizia al nostro scolpito amico.

Bologna

[Per arrivare in Piazza del Nettuno, se arrivate a Bologna in treno, basterà seguire via Indipendenza fino al suo termine. Se arrivate in auto, dovrete quasi sicuramente parcheggiare fuori dalla ZTL, o al parcheggio di Piazza 8 agosto: sarà semplice individuare via Indipendenza e finire esattamente dietro al Nettuno. Da qui vedrete anche le Due Torri, altro simbolo importante della città, altro luogo da non perdere.]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
5 + 16 =