Brent de l’art, un canyon tutto italiano

Durante la nostra settimana a Cortina abbiamo pensato di spezzare il viaggio con una gita a piedi, breve, ma molto scenica: abbiamo deciso, con una breve deviazione ed una strada con 18 tornanti di cui alcuni nascosti nella montagna, di raggiungere Sant’Antonio di Tortal, in comune di Trichiana, dove si trova il canyon scavato dal torrente Art. Ci sono vari sentieri che si possono percorrere, noi ci siamo limitati a scendere lasciando l’auto in paese la prima volta, seguendo le indicazioni, si tratta di circa 25/30 minuti di camminata passando tra fattorie e valli verdissime. L’ultimo tratto, dopo il chiosco informativo (in estate apre intorno alle 14.30) è più ripido del resto del sentiero e termina con una parte completamente ombreggiata da un bosco: qui la prima delle due volte che abbiamo tentato la discesa siamo dovuti rientrare a causa del fango. Era infatti impossibile scendere, come segnalato da alcuni escursionisti arrivati prima di noi e rimasti a metà strada. La seconda volta ci siamo avvicinati di più con l’auto, usando uno dei pochi parcheggi liberi vicino al chiosco, e siamo scesi tranquillamente anche nel bosco, trovando terreno più asciutto a distanza di una settimana dalla precedente visita: questo tratto è breve e ben tenuto (ci sono corrimano e vari gradoni, solo alcuni pezzi sono scoperti) e non impiegherete più di 5 minuti a percorrerlo.

Terminato il sentiero, la vista è qualcosa di impagabile, che in Italia non mi sarei mai aspettata di trovare, anche i colori delle rocce sono molto “rossi” per essere delle nostre parti. Tra le scaglie che compongono lo scenario si trovano vari resti marini. La passeggiata volendo continua, sia verso sinistra nel bosco, lungo il torrente, che dentro il canyon: se ve la sentite potete scendere fino all’acqua e proseguire, ad ogni curva si snodano splendide visioni che rendono il luogo davvero surreale.

brent de l'art canyon

Avevamo visto alcune foto invernali e penso che la prossima visita sarà sicuramente in questa stagione, quello che la natura sa disegnare e creare con acqua e ghiaccio è davvero strepitoso!

brent de l'art canyon trichiana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
28 − 15 =