Che cosa vedere a New York in 5 giorni

itinerario-new-york

Questa miriade di puntini colorati sono le tappe dei miei 5 giorni (e un po’) a New York. Personalmente sono già stata nella grande mela ma questo cambia poco: accompagno qualcuno che non si è mai perso nel suo reticolo di strade e quindi alcuni posti mi ricapiteranno, mentre altri li vedrò per la prima volta anche io. Per esempio, non sono mai andata a vedere la Statua della Libertà da vicino, anzi, la ricordo in una giornata un po’ grigia da Battery Park, piccola e nascosta dalle nuvole e ci sono tante altre cose che mi mancano di questa bella città.

Considerando una prima (quasi) mezza giornata, alloggiando in zona Times Square, ho inserito questi punti di interesse:

  • Qualche minuto di disagio tra le luci di Times Square: appena arrivati sarà allucinante perdersi nel viavai di questo ombelico del mondo!
  • Per completare il senso di smarrimento, ho pensato di farsi subito sparare dall’ascensore del Top of The Rock per uno sguardo sulla città dall’alto sulle passeggiate che ci aspettano i giorni seguenti
  • Per riprendersi, due passi a Bryant Park, fino alla New York Public Library e alla Grand Central Terminal ed a Christler Building
  • Infine, per immergersi anche con il gusto nella nuova città, una merenda con cheesecake da Junior’s e cena da Bareburger

View this post on Instagram

The New Yorker #regram @wannaspoon_nyc

A post shared by Junior's Restaurant&Cheesecake (@juniorscheesecake) on

Zona Central Park/Harlem

  • Dopo una buona colazione, una passeggiata sulla 5th avenue sino ad arrivare a Central Park
  • Dentro Central Park, perdersi per le viuzze e visitare vari viewpoint (Alice in Wonderland, Belvedere Castle, Strawberry Fields…)

    View this post on Instagram

    #ny #strawberryfields

    A post shared by Giulia (@marla_quanto_basta) on

  • Una visita al Metropolitan Museum of Arts
  • Una passeggiata lungo la Hudson River Greenway sino alla Columbia University e all’Apollo Theater
  • Tornando verso casa, uno sguardo alla Freak CollectionTribeca/Liberty Island
  • Battello da Battery Park per visitare la Statua della Libertà ed Ellis Island
  • Tornati a terra, un passaggio a Wall Street per incontrare il mitico Charging Bull, simbolo della zona finanziaria
  • Risalendo verso casa, visita al museo 9/11, al memoriale 9/11, due passi dentro l’Oculus di Calatrava e una specchiata contro alla Freedom Tower
  • Un drink da Frying Pan per godere del tramonto, passando davanti all’esterno della caserma dei Ghostbusters (se non è ancora stata abbattuta!)

Brooklyn
Arrivare al ponte di Brooklyn passando per Soho e Little Italy

  • Passeggiare lungo il ponte di Brooklyn
  • Perdersi nel quartiere di DUMBO, tra le gallerie e i negozietti
  • La fioritura dei ciliegi al giardino botanico e proseguendo per Prospect park, una panino ai food trucks di Smorgasburg
  • Uno sguardo tra le vie di Brooklyn Heights
  • Una merenda al Cheese grill

Greenwich Village/Midtown

  • Due passi lungo la High Line, fermandosi al Chelsea Market per la colazione
  • Perdersi nel Village tra l’appartamento di Carrie di Sex and the City e l’esterno del palazzo di Friends, arrivando fino a Washington Square
  • Risalire verso Midtown fotografando il Flatiron Building da tutte le prospettive
  • Uno sguardo dall’alto dell’Empire State Building
  • Qualche sosta verde nei minuscoli parchi di Greenacre e Paley Park (link ala pagina)
  • Visita al Museum Of Modern Art
  • Consumare uno dei fotografatissimi milkshake di Black Tap (oltre ad altre mille cosine gustose)

Upper West Side/Roosevelt Island

  •  Prendere il filobus da Tramway Plaza fino a Roosevelt Island, per scoprire alcuni punti di vista sulla città ancora nascosti
  • Culumbus Circle ed il Lincoln Center
  • Intrepid Air Sea Museum
  • Una pausa per un cookie alla Levain Bakery

  • Una foto al Dakota Building
  • Una tappa veloce all’American Museum of Natural History
  • Andare alla ricerca del graffito di Bansky “Hammer Boy”
  • Visita al Museo Guggenheim

Il tempo restante lo dedicheremo allo shopping, o volendo potremmo muoverci verso Coney Island per una passeggiata in spiaggia e un hotdog di Nathan’s. La sera, vorremmo inserire uno spettacolo a Broadway. Che cosa manca secondo voi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
13 × 2 =