Le fioriture primaverili da non perdere

Paese che vai, primavera che trovi!

Finalmente la primavera bussa alle porte, non la sentite quest’arietta che fa voglia di uscire, esplorare, scoprire? Il profumo dei fiori è nell’aria ed è il momento perfetto per non farsi scappare le migliori fioriture dell’anno: sparse per il mondo, da marzo fino a luglio-agosto, la natura ci mostra le sue forme migliori esplodendo in grappoli colorati.

E allora quand’è il momento di partire, e dove troviamo le fioriture più famose del mondo?

Primo in lista, non poteva che essere il Giappone con le sue fioriture di ciliegi. I sakura (questo il nome tipico) fioriscono in momenti diversi a seconda della zona, partendo da gennaio ad Okinawa fino alla prima settimana di maggio in Hokkaido.

Dalla fine di marzo alla prima settimana di aprile è considerato il momento migliore per dedicarsi all’hanami (la tradizione di osservare la bellezza della fioritura primaverile dei ciliegi) nelle principali città, tra cui Tokyio e Kyoto.

mappa-fioritura-ciliegi-2018

Ma non solo ciliegi, infatti il Giappone è famoso anche per le fioriture dei glicini: c’è addirittura un festival dedicato, Wisteria Festival, che riempie Tokyo dal 18 aprile al 20 maggio.

Già che vi trovate in zona, non perdetevi la fioritura del muschio: Hitsujiyama Park, prefettura di Saitama si colora di rosa e di tutte le sue sfumature, sempre tra aprile e maggio.

Restando in asia, i giallissimi campi di colza a Luoping, in Cina,vi accoglieranno sempre nel periodo della fioritura dei ciliegi (che sia il momento di acquistare un volo multitratta?).

View this post on Instagram

This looks like a painting! 😍 The Canola Fields in Luoping China are quite a phenomenon! The flowers only last until late June so get on it! ✈️✈️✈️ Tag someone who would love to travel to the breathtaking fields in Luoping Country! 😍 Me!!! 🙊 | 📸 by unknown | via: @alldaytravel ✈️ Follow @travel.asia _______________ #china #luoping #view #epic #adrenaline #travel #summertime #travelingram #traveling #temple #colorful #adrenalineaddict #tourism #tourist #bestplacestogo #bestplaces #beautifuldestinations #pictureoftheday #picturesque #bestshots #wanderlust #globetrotter #bloom #flowers #awesomeplaces #takemethere #takemeback #instapassport #sunnydays #summer

A post shared by Beautiful Asia & Pacific🌏 (@travel.asia) on

Rotolando verso ovest, la Bulgaria colora la Valle delle rose, tra maggio e giugno. Le zone di Karlovo e Kzanlak, con una festa dedicata proprio a questi regali fiori la prima domenica di giugno.

Non dimentichiamoci della scenografica fiorita della nostra Castelluccio di Norcia, da maggio a luglio, piana perfetta per fare trekking e perdersi tra i colori.

Il mitico giardino dei tulipani di Lisse, Keukenhof Park, vicino Amsterdam, aperto solo nei due mesi di maggiore fioritura. Con i suoi 7 milioni di bulbi fioriti, quest’anno vi aspetta dal 22 marzo al 13 maggio. Il tema di quest’anno è il romanticismo. Le foto della pagina instagram del parco erano splendide, ho scelto questa, ma vi invito a fare scorrere il dito sul loro profilo e godervi questa gioia per gli occhi.

In Inghilterra, uno dei campi di papaveri più grandi al mondo entra in scena tra maggio e inizio giugno, nei campi vicino Blackstone Farm vicino Bewdey, nella zona del Worchestershire.

View this post on Instagram

Poppy love 🍂

A post shared by 🐳 (@praentk) on

In California, ad aprile fiorisce il deserto di Anza Borrego: cactus e piante locali danno sfogo (soprattutto se la stagione invernale è stata piovosa) ai loro colori rari ed inconsueti.

View this post on Instagram

Silver Cholla in #anzaborrego

A post shared by Anza-Borrego Foundation (@anzaborrego) on

Rimanendo in zona, potrete vedere anche il Mojave National Monument pieno di papaveri gialli.

Cercavate un motivo per visitare il Texas? In primavera c’è la fioritura dei lupini, i bluebonnet che colorano tutto di bianco, lilla e blu.

Io non ho ancora mai visitato nessuna di queste splendide fioriture, anche se conto di capitare a Brooklyn proprio durante il periodo perfetto per l’hanami, al giardino botanico (…vi aggiornerò!).
E voi? Vi siete mai persi in un campo di colori?

[La foto di copertina è di Polychrome Creative on Unsplash]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
2 × 16 =